WAS HERE 32: RUSL

WAS HERE 32: RUSL

Il numero della rubrica WAS HERE 32: RUSL, ci presenta uno stralcio del pensiero personale del writer tedesco:

“Per me i graffiti significano libertà. Quando dipingo, dimentico il tempo che mi circonda e con esso i piccoli (e grandi) problemi che mi accompagnano. Mi sento totalmente libero e tutt’uno con l’ambiente”.


WAS HERE 32: RUSL

For me, graffiti means freedom. When I paint, I forget the time around me and with it the small (and big) issues that accompany one. I feel totally free and one with the environment.

 


Consulta gli altri articoli della serie ‘WAS HERE’ nella sezione ‘BLOG’ del sito o visita il nostro canale Instagram

AVVERTENZA

Hard2Buff si limita a documentare la cultura dei graffiti e non promuove o incoraggia atti di vandalismo o qualsiasi altro tipo di attività illegale che interessi sia la sfera pubblica che privata. Tutte le foto e/o i video pubblicati senza nome e senza crediti, ci sono stati inviati in forma anonima.


WARNING

Hard2Buff simply documenting the culture of graffiti and does not promote or encourage acts of vandalism or any other illegal activities affecting both the public and private sphere. All photos and/or videos published nameless and credits, they were sent anonymously.